Trasporti: dalla Regione 40 anni di bugie e immobilismo

Trasporti: dalla Regione 40 anni di bugie e immobilismo

553
0
Condividi

Catiuscia Marini, dopo mille tentennamenti, dopo il crollo plateale della gestione aeroportuale, scopre il treno, augurandosi oggi un collegamento ferroviario veloce per Roma e Milano –il M5S aveva presentato un’analoga proposta già nel 2014.

Peccato che, in 46 anni, il regimetto regionale -di cui lei è l’ultima rappresentante- abbia fatto per le ferrovie interne all’Umbria esattamente zero, come ora proveremo documentalmente.

Il nodo resta infatti altro: per muoversi dentro la ‘trappola-Umbria’, i tempi di percorrenza interni sono gli stessi di decenni fa. Se non peggio.

Si pensi che il treno più rapido tra Perugia-Terni (via Foligno) viaggia ancor oggi alla ridicola media di… 66 km/h, proprio come 46 anni or sono, agli esordi del regimetto umbro –AD 1970.

Chi ce lo ha detto? Per saperlo siamo andati a scovare on line il ‘pozzorario’ del 1972.

e41d4097-396b-4d8d-aa4c-e5890da8f362

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO